L’Italia cambia per davvero con le nomine trasparenti Sostieni la proposta normativa per l’introduzione delle audizioni pubbliche

24 Aprile 2014

L’Associazione Pubblici Cittadini, il Movimento Consumatori e Officine democratiche lanciano insieme una proposta normativa per l’introduzione di un meccanismo di audizioni pubbliche (Public Hearings) per tutti i candidati a ricoprire una funzione di  amministratore e/o Direttore generale in enti pubblici, Autorità di regolazione, società partecipate da Istituzioni. L’obiettivo è quello di aumentare la trasparenza nella prassi delle nomine pubbliche e, attraverso di essa, effettuare selezioni effettivamente basate sul merito e la competenza.

Consapevoli dei tempi necessari per avviare e concludere l’iter per l’introduzione di una tale normativa i sottoscrittori sostengono la campagna nomine trasparenti anche come invito alle Istituzioni tutte e alle Società partecipate in tutto il territorio nazionale ad adottare spontaneamente, anche prima dell’arrivo della legge, questa buona pratica ormai diffusa nelle principali democrazie del mondo.

L’Italia è un Paese ricco di risorse e di talenti. Oggi é duramente colpito dalla crisi ma non sconfitto. Si tratta di cambiare paradigma e fare di tutto per sfruttare le migliori energie e dare vita a nuovi modelli funzionali alla sua rinascita. Questo rinnovamento deve necessariamente essere un orizzonte condiviso verso cui tendere, la direzione che ogni cittadino deve poter sentire come la propria se desidera vivere in un paese più giusto, più competitivo, di cui andare fieri nel panorama globale.

Le tre associazioni confidano nella volontà di Governo e Parlamento di sostenere il merito e la trasparenza come elementi fondamentali per restituire fiducia nelle Istituzioni e nella Politica.

L’accoglimento della presente proposta sarà un’indicativa espressione dell’attuazione di tale volontà e, pertanto, le tre associazioni nell’imminenza del ciclo di nomine in numerosi enti e società della mano pubblica presenti in tutto il territorio nazionale e ad ogni livello, hanno  deciso di lanciare congiuntamente una proposta per introdurre un sistema di audizioni pubbliche dei candidati.

E tale misura invitano ad adottare da subito, anche prima del varo legislativo.

Essa si prefigge, infatti, l’obiettivo di contrastare la scarsa trasparenza che troppo di frequente caratterizza procedure e criteri usati in Italia per designare e nominare chi detiene delicate e rilevanti funzioni di gestione all’interno delle organizzazioni pubbliche e delle Società partecipate.

I sottoscrittori della presente proposta e ideatori della campagna nomine trasparenti (Associazione Pubblici Cittadini, Movimento Consumatori, Officine Democratiche) hanno deciso di impegnarsi in modo congiunto per sostenere la diffusione di una cultura della partecipazione e della progettualità politica imperniata  su proposte riformatrici di lungo termine elaborate anche alla luce della best practices internazionali. A tal fine, invitano tutti gli interlocutori a sostenere e promuovere la Proposta normativa allegata e disponibile sul sito internet di tutte le associazioni.

Associazione Pubblici Cittadini   –    Movimento Consumatori   –   Officine Democratiche


Per informazioni scrivere a:

nominetrasparenti@gmail.com

visita il sito delle associazioni:

www.pubblici-cittadini.org

www.movimentoconsumatori.it

www.officinedemocratiche.it